Essiccamento

20160923_150057compressa

L’asciugatura del nostro manufatto va eseguita con cura onde evitare microfratture che rischierebbero di compromettere l’integrità del pezzo durante la cottura.

Se la superficie dove si modella non è di legno, conviene lavorare su un foglio di carta forno onde evitare che l’argilla si attacchi al piano di lavoro.

20160925_205332compressa 

In grandi linee, vanno adottati i seguenti accorgimenti:

  • farlo essiccare in ogni sua parte senza avere fretta;
  • capovolgerlo di tanto in tanto, ponendolo su una griglia di legno per far sì che l’aria possa circolare;
  • non esporlo a correnti d’aria che ne asciugherebbero solo la parte esposta favorendo così la creazione di microfratture;
  • qualora la nostra opera avesse delle sporgenze di dimensioni minute (come manici, beccucci, tappi etc.), coprirle con del cellophane in modo che tutto il pezzo si asciughi uniformemente;
  • una volta raggiunta la durezza cuoio, si può decidere di ingobbiare l’oggetto per poi continuare l’essiccamento.

img_1457